the circus leaves town

Sarebbe così bello sapere che Nina ha smesso di provare a camminare su funi sottili sospese nel vuoto.
Ce la immaginiamo a percorrere una strada polverosa, lunga lunga che non si vede la fine,
il suo passo spedito che fa così tenerezza.

Con il piccolo bambino con gli occhi blu e i capelli neri che le stringe forte la mano. Ci pare quasi di sentirla, mentre gli racconta delle buffe
avventure di astronauti in calzoni corti e tigri di pelouche. Sarebbe bello.

Niente più angoscianti pavimenti rossi e sedie vuote intorno.
Buon viaggio Nina, vedi di essere finalmente felice. Anche se qui nulla sarà più come prima, senza di te.
Anche se non riuscivamo mai a farti ridere.
Ci manchi da morire, ci mancherai sempre.
‘Noi pagliacci del dolore, noi clown dal cuore spezzato’.

Annunci

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...