Citarsi addosso, e uno specchio

“Tre anni una siepe, tre siepi un cane,

tre cani un cavallo, tre cavalli un uomo”.

Il primo è sotterrato da tempo, il secondo cavallo si fa vecchio.

Guai a quelli che non perseguono la propria  purezza con ferocia“.

Sono in un mare di guai, allora. Lo specchio riflette un’immagine in cui non vorrei identificarmi. Sono proprio come tutti gli altri, quelli che disprezzo e da cui pretendo di prendere le distanze. Abbasso lo sguardo.

Strano sapersi perduti tutti i giorni e non dirsi mai addio“.

Ci provo, continuo a provarci. Ma fino ad oggi un passo avanti, per due o tre indietro. Granchio fino al midollo, lupo travestito da pecora.

Addio, ancora no.

 

Annunci

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...