La Confederazione #1

Ho dormito tre ore. A Roma in questo momento ci sono almeno trenta gradi, umidità fuori scala. Asfalto infuocato, aria tremolante. Centocelle sembra una di quelle ghost town rese immortali da Sergio Leone, mancano solo i cavalli e i cespugli di rovi rotolanti. Cowboys metropolitani con pistola se ne trovano già più facilmente, solo che qui hanno capelli rasati, tatuaggi a non finire e un paio di dosi di coca in saccoccia – co’sto caldo un par de botte ce vonno, sinnò chi je la fa…a fratè, te n’acchitto una puro a te? Se mi drogassi, questo sarebbe il Paese dei Balocchi.

Nella specie di saloon di periferia in cui lavoro per guadagnarmi da vivere non c’è un’anima, e RoadtoL. prende il sopravvento come sempre. Dopo una sera e buona parte della notte trascorse a rievocare il fantasma dell’amore perduto, con questo caldo infernale la musica che ho voglia di ascoltare quasi parte da sola. Sono ancora scosso per le meditazioni di ieri notte, mi sento parecchio cazzone e alle tre e mezzo del pomeriggio mi verso due dita di Jack Daniels con ghiaccio. Tanto per entrare più in fretta nell’atmosfera del momento.

Dannazione, uno dei pezzi Southern più grandiosi di sempre. Certo, il suono è molto cambiato dai tempi di Freebird. E allora riparto da capo. Per tutta l’estate su RoadtoL. si va a caccia delle canzoni che negli ultimi trentanni hanno fatto la mia storia musicale, quel ramo cresciuto all’ombra della stars & bars flag. Furibonde cavalcate elettriche e ballate struggenti, boogie e hard psychedelico, blues e country dagli Stati del Sud e non solo. Non proprio un albero genealogico. L’ordine sarà quello cronologico delle mie scoperte, dei miei ascolti nel tempo. Amori destinati a durare, questi.

Si comincia, ladies & gents. Bob Seger, 1980. Avevo il 45 giri, di questa. Lo ascoltavo con un mangiadischi arancione, prima del mio primo impianto stereo che sarebbe arrivato in regalo per l’esame di terza media. Sigh.

Annunci

3 thoughts on “La Confederazione #1

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...