Scendo alla prossima

Seduto davanti al monitor, tempo che non passa. Vita da guardiano dei porci, nella mia strana Fortezza della Solitudine ad aspettare il nemico. Tartari immaginari, chissà se mai arriveranno.

Rollercoaster dell’umore, sindrome bipolare degli ascolti.  Dai Black Sabbath a Cat Stevens in quattro mosse, passando per i Free. Poi estraggo l’asso dalla manica.

Posso scendere, per favore?

Annunci

9 pensieri su “Scendo alla prossima

  1. ……ma la versione di Caterina Caselli l’hai mai sentita???? Ma come si condividono le cose sul tuo blog…..cazzo di tecnologia. Voglio i dischi in vinile con la puntina che graffia e salta quando zompetti…..

    1. Alla zia Caterina mancava un pò di mordente, ma il testo non è male.
      Non so se puoi far apparire il video, temo si possa solo copiareeincollare l’indirizzo e poi uno se lo va ad aprire in un’altra pagina. Infattiputtroppo….

      1. va be’..però caterina che canta con il vestitino anni 60 e il caschetto sta canzone tutta da saltare…..che coraggio per quegli anni di Rita Pavone e Gianni Morandi!!! Va be’ resta comunque mitica quella degli Stones! 😉

      1. Guarda che il sig. Ferro è stato largamente sdoganato fra gli (pseudo)alternativi di oggi. Ma tu sei un emo-metallaro… 😉
        (atom-ery)

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...