Amabili resti?

Ero di passaggio, mi sono concesso una visitina al cimitero dei ricordi carbonizzati giusto per non dimenticare, non si sa mai. «E tu cos’eri per lei?» «Io le ho voluto bene sul serio.» «Bene sul serio? Semplicemente te ne eri ammalato, ne avevi bisogno, hai fatto di tutto per averla, in modo bestiale ma l’hai … More Amabili resti?

Luce distorta

Odio ripetermi. Odio stare male. Odio la sensazione di non avere controllo sulla mia vita, perchè da qualche parte giù in fondo sono ancora convinto che basterebbe volerlo. E allora non ho più niente da dire. O meglio, non credo serva a un cazzo di niente continuare a dire qua e là, a piagnucolare come un bambino … More Luce distorta

Altri addii

2004 – 2012 E anche questa s’è dovuta ingoiare. Ma quanti rospi ci possono stare dentro il mio stomaco, mi domando. Di spazio non credo ce ne sia più tanto. Ci sto provando, eccome. Ma mi sembra tutto una gigantesca presa per il culo. E come dovrei sentirmi? Un ramo rinsecchito, con solo una sottile … More Altri addii

Città nella città

A caccia dell’illusione di vivere in una città deserta.  Metropolitana metafisica. Il mio personalissimo “Io sono leggenda” di ciclista urbano, nella sera di un venerdi romano. Di sopra, il ponentino di ottobre sfiora gentile migliaia di carcasse di lamiera a motore piene di idioti vestiti a festa, in fila verso il centro. Io qui sotto, unico partecipante … More Città nella città

Caccia grossa

…Vi ammazzo tutte, figlie di puttanaaaaa!! In un saloon di periferia infestato da zanzare di borgata, cosa resta se non sfidarle a duello. Scelgo io l’arma. Rocchenroll, ovviamente. Chissà che effetto gli fa, magari si mettono a zompare a suon di musica e mi lasciano stare. Lavoro di merda.  Stronzette succhiasangue, beccatevi questa. “Mosquito crucifixion” 1977  

Non mi diverto

E non va bene. Ridersi la vita, questo ci vorrebbe. Impresa eroica, oggi. E che due coglioni, dover sempre fare buon viso a cattivo gioco. Che fatica. Il tipo che suona la chitarra qui sopra si chiamava Peter Laughner. Quello che faceva gli piaceva parecchio, credo. Aveva un dono raro, tirava fuori l’anima da sei … More Non mi diverto